La biochimica in acquario

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Far funzionare un acquario e le sue singole parti non è semplice come si può pensare. Il primo ostacolo è sicuramente far funzionare un piccolo ecosistema, con mille parametri e diverse compatibilità. Una di queste è, forse la più importante, la biochimica in acquario, ossia tutti i processi che fanno riferimento all'interazione tra il sistema acqua e gli esseri viventi (animali e vegetali) che vivono in esso. Ne passi successivi si illustreranno gli elementi più importanti che contraddistinguono la vita in acquario.

25

Azione di pulizia

Un fondamentale passo nel mantenimento della vita in acqua, e della biochimica in acquario, è quello più puramente biologico. Difatti un acquario diventa pronto ad ospitare dei pesci quando il fondo di ghiaia e i componenti del filtro si riempiono di colonie di due speciali ceppi di batteri. Questi ceppi di batteri sono tra i più importanti in natura e sono i responsabili del ciclo dell'azoto. Un'acqua essenzialmente pura di nitriti e con un basso quantitativo di nitrati è necessaria per la sopravvivenza dei pesci. La fondamentale azione di pulizia svolta da questi microscopici batteri è importantissima ed evita che alte concentrazioni di ammoniaca possano uccidere i pesci.

35

La chimica dell'acqua

La chimica dell'acqua è una branca ampiamente studiata della chimica, necessaria per la chimica in acquario. L'acqua viene catalogata in base ad un parametro, chiamato pH, che ne determina l'acidità o l'alcalinità. Un'acqua che ha un equilibrio perfetto di ioni idrogeno e ioni idrossido ha un pH neutro, pari a 7. In queste condizioni possono vivere bene la maggior parte delle specie fluviali e lacustri di pesci e piante, senza incorrere in particolari danni. Altri pesci, quali i ciclidi dei grandi laghi africani vivono bene in acque con pH che varia da 7.5 a 8.5. L'anidride carbonica nell'acqua rilascia due ioni idrogeno che abbasseranno il pH, acidificandolo. Contrariamente, se si ha intenzione di alzare il pH, è possibile utilizzare dei sali appositi in vendita in commercio, oppure, del bicarbonato di sodio.

Continua la lettura
45

L'acqua distillata

Un altro parametro che si correla strettamente al pH e alla biochimica in acquario, è la quantità di sali che si disciolgono in esso. Questi rappresentano la quantità di sali, rispettivamente, che possono (o non) disciogliersi dopo bollitura. Sono sostanze importantissime anche nella vita umana. L'acqua distillata, con appositi sali minerali reperibili in commercio o con acqua di rubinetto trattata, rende vivibile l'ambiente circostante per la fauna ittica. Adoperando questi metodi si garantiranno adeguati livelli di KH e di GH, che renderanno possibile la vita in vasca. È comunque opportuno controllare periodicamente questi valori assieme a quelli del pH, valori fondamentali per la biochimica in acquario.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come e quando utilizzare il carbone attivo in acquario

Probabilmente, tutte le persone che possiedono un acquario hanno dovuto cimentarsi con l'affrontare le malattie dei pesci utilizzando dei farmaci e degli antibiotici che, però, persistono a lungo all'interno. Alcune volte, sarà necessario rendere l'acqua...
Pesci

Come cambiare l'acqua nell'acquario: piccola manutenzione

Gli acquari, in modo particolare quelli molto grandi, rappresentano uno straordinario complemento d'arredo, nonché un lavoro non indifferente. Le pompe moderne consentono un agevole cambio dell'acqua. Ma non tutti possono permettersi strumenti così...
Pesci

Come aggiungere altri pesci nell'acquario senza farli morire

L'acquario è un oggetto di arredamento che ormai molti possiedono per accogliere pesci di vario genere. Spesso però i pesciolini, una volta introdotti nell'acquario, muoiono dopo poche ore dall'arrivo. Questo perché non sono stati immessi nel nuovo...
Pesci

Come abbassare il pH in acquario

Il ph regola l'acidità o la basicità dell'acqua. Tra i vari interventi di manutenzione ordinaria, controlla periodicamente questo valore, per evitare danni a pesci e piante tropicali o marine. In genere, in un acquario d'acqua dolce l'acidità non deve...
Pesci

Come allestire un acquario di coralli marini

I coralli marini hanno una bellezza incredibile, affascinante, che conquista. Allestire un acquario di coralli marini non è certo cosa facile, ma neanche impossibile. Nonostante non consigli questa esperienza a persone completamente a digiuno di nozioni...
Pesci

Come creare l'ambiente giusto in un acquario per pesci d'acqua dolce

Un acquario non va considerato solamente come una bel complemento di arredo, capace di rendere un ambiente della nostra casa più elegante e chic, ma dobbiamo sempre tenere a mente, che prima di tutto, l'acquario è la casa dei nostri pesci. Come gli...
Pesci

Come eliminare le diatomee da un acquario marino

Se siamo degli amanti del mondo marino sicuramente ci piacerebbe poterlo riprodurre in casa nostra in piccolo, realizzando un bellissimo acquario con moltissimi tipi di pesci differenti. Tuttavia avere un acquario richiede molta cura ed attenzione per...
Pesci

Come realizzare un acquario tropicale

Questa guida è dedicata a tutti coloro che amano gli animali, in particolare quelli acquatici e, nello specifico, i pesci. Avere un acquario in casa ti procurerà una grande soddisfazione ma anche un grandissimo lavoro infatti sono parecchi i passaggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.