La corretta cura di unghie, pelo e orecchie del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come certamente tutti ben sanno, il gatto è uno degli animali più puliti in assoluto. Se osserviamo attentamente il gatto di casa nostra, ci accorgiamo che gran parte della giornata la passa pulendosi con molta attenzione. Questo però non preclude affatto che noi, in veste di loro amici, non possiamo prendercene ulteriormente cura, approfondendo in maniera più accurata la sua igiene. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come svolgere la corretta cura di unghie, pelo e orecchie del nostro piccolo felino.

26

Occorrente

  • spazzola a setole morbide
  • spazzola a setole di metallo sottile
  • garze sterili
  • forbici apposite per taglio unghie
36

La pulizia regolare del mantello, è da considerarsi una pratica molto importante sia dal punto di vista igienico, sia dal punto di vista della salute del micio. È molto importante provvedere ad eliminare il pelo "morto" utilizzando apposite spazzole che devono essere scelte in base alla lunghezza del manto. Se il nostro gatto possiede il pelo corto, è possibile utilizzare spazzole con setole morbide le quali devono essere passate sul mantello seguendo la direzione del pelo.

46

Se invece il gatto è provvisto di pelo lungo, le spazzole giuste sono quelle che i denti i metallo sottile. Queste particolari spazzole sono progettate appositamente per penetrare a fondo nel mantello rimuovendo i peli ormai morti. Per quanto riguarda la pulizia delle orecchie, il gatto non necessita di particolari attenzioni in quanto, il cerume prodotto, è utile per preservare in salute l'apparato uditivo. Per questo motivo è possibile intervenire saltuariamente utilizzando una garza sterile inumidita. Come anche per l'orecchio umano, è necessario fare molta attenzione, evitare accuratamente di utilizzare i bastoncini già pronti.

Continua la lettura
56

È altamente sconsigliato spazzolare un gatto contro pelo, essendo un'operazione fastidiosa, il micio può infastidirsi al punto tale da rifiutare nel tempo tale pratica. L'operazione in questione deve essere un piacere per il gatto e non una imposizione. Si comincia sempre dalla testa e piano piano si scende verso la coda, i movimenti devono essere lenti, calmi, se notiamo che il gatto comincia ad infastidirsi, non cerchiamo di continuare, ma fermiamoci per qualche istante, facciamogli qualche carezza sulla testa più precisamente fra le orecchie. Non appena vediamo che torna ad essere ben predisposto ricominciamo a spazzolare.

66

Vediamo invece come prendersi cura delle unghie. Se il nostro gatto vive per la maggior parte della giornata in giardino, non è necessario intervenire. Questa tipologia di gatto è perfettamente in grado di curarsi le unghie da solo graffiando alberi, camminando su pavimenti duri ecc. Se invece il gatto di casa vive sempre e comunque in appartamento, in questo caso è utile intervenire manualmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Rimedi naturali per la cura del pelo del gatto

Lavare un gatto non è la più semplice delle cose. Anzi si sa che i gatti odiano l'acqua, a meno che non siano stati abituati da piccolini al rito del bagnetto, ma anche in questa situazione non è detto che da grandi si lascino insaponare. In questo...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
Gatti

Come prendersi cura dei gatti a pelo lungo

Al giorno d'oggi il gatto è un tipico animale domestico, non più adoperato per la caccia ai topi, e ne esistono varie tipologie, ad esempio a pelo lungo. Il gatto a pelo lungo è sicuramente maestoso e bellissimo, ma difficile da gestire e curare. Naturalmente...
Gatti

10 consigli per pulire le orecchie al gatto

Il gatto è un animale fiero e indipendente. Non vede mai di buon grado quindi, un intervento del padrone che lo costringa a fare qualcosa di cui lui non ha voglia. Ma in alcuni casi, nonostante il gatto sia un animale che provvede da solo alla sua pulizia,...
Gatti

Come lavare un gatto a pelo lungo

I gatti hanno bisogno di cure, come qualsiasi altro animale e devono essere trattati proprio come i bambini; è necessaria infatti una pulizia quotidiana e un lavaggio, che può essere eseguito anche una volta a settimana oppure ogni due settimane. I...
Gatti

Come prendersi cura di un gatto persiano

Il gatto persiano ha un pelo davvero folto e lungo e un musetto "schiacciato". Non è una razza sorta spontaneamente ma appartiene ad una specie voluta e selezionata dall'uomo. Proprio per questo non è dotata di difese innate per i piccoli "inconvenienti"...
Gatti

Coem spazzolare il pelo del gatto

Da quando avete come coinquilino il vostro gatto, la vostra vita non è più la stessa. Tornare a casa e trovarlo sul divano. Coccolarlo e sentire fare le fusa. Scrivete al pc e lui che viene a poggiarsi sulle vostre gambe. Ormai non riuscireste più...
Gatti

Come far espellere al mio gatto le palle di pelo

Il gatto è un animale dall'indole particolare, molto attento alla propria igiene. È noto come il gatto sia restio a bere dell'acqua non abbastanza limpida. La pulizia, per i felini, è molto importante. Passano una buona parte del tempo a pulire il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.