La famiglia degli aracnidi: caratteristiche e suddivisione

Tramite: O2O 27/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli aracnidi sono una specie animale appartenente alla famiglia degli artropodi, che comprende esemplari tipo ragni, zecche, scorpioni e acari. Sulla terra ne esistono più di 60 mila, ed il nome è di origine greca che significa ragno, poiché questo esemplare fu il primo ad essere classificato. In riferimento a ciò, ecco una lista con le caratteristiche generali e la suddivisione della famiglia degli aracnidi.

26

Hanno un corpo diviso in tre parti

Gli aracnidi sono invertebrati, artropodi (forniti con appendice articolata velenosa vicino alla bocca) e sono privi di antenne e mascelle. Il loro corpo è diviso in tre parti: una carapace ossia una parte dell'esoscheletro che unisce la testa e il torace, e l?addome che è segmentato negli scorpioni e nei ragni e contigua invece negli acari. La chelicera negli aracnidi consente invece di reggere una coppia di appendici allungate chiamate pedipalpi, indispensabili per agganciare le prede.

36

Sono dei predatori

Gli aracnidi sono dei predatori e i pasti preferiti sono insetti, vermi, altri aracnidi e anche piccoli uccelli. Attraverso dei canali esistenti all'interno del cheliceri, possono iniettare nelle loro vittime il veleno prodotto da ghiandole situate nei pressi della bocca, tranne nello scorpione che invece inietta il suo veleno attraverso il pungiglione. Il veleno di entrambi è poi in grado di sciogliere i tessuti della vittima, creando una sorta di pasta per loro commestibile.

Continua la lettura
46

Hanno un loro specifico habitat

Gli aracnidi hanno in base alla specie un loro specifico habitat; infatti, ad esempio i ragni si trovano in genere in luoghi contenenti umidità e calore. Gli scorpioni invece vivono sotto le rocce, nei tronchi e nella corteccia d'albero. Gli acari si trovano in luoghi che contengono terreno o altre sostanze piuttosto polverose.

56

Si riproducono per fecondazione interna

Gli aracnidi si riproducono per fecondazione interna e tramite le uova. Tuttavia il rapporto di riproduzione può variare da specie a specie, e nel caso dello scorpione il maschio per realizzare l'accoppiamento produce un espermatóforo, ovvero un tipo di capsula che la introduce nel corpo della femmina, in modo che possa rivelarsi fruttuoso. In questo caso, si parla di riproduzione indiretta.

66

Consegnano un dono alla femmina dopo l'accoppiamento

In alcune specie di ragni, ci sono dei casi davvero particolari per non dire curiosi o incredibili; infatti, il ragno maschio dopo l'accoppiamento, deve necessariamente consegnare un dono alla femmina e nello specifico un insetto. In caso contrario, quest?ultima lo uccide senza alcuna possibilità di rimediare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come liberarsi dagli scorpioni

Gli scorpioni sono degli affascinanti, ma pericolosi aracnidi. Differenti per dimensioni, forma e colore, si nutrono di zanzare, mosche e scarafaggi. Sono degli abili predatori, tuttavia sono anche solitari, timidi e notturni. Il pungiglione rappresenta...
Invertebrati e Insetti

Come identificare i ragni tegerani

La specie di ragno Tegenaria domestica, appartiene alla famiglia Agelenidae. Sulla base dei dati raccolti, la gamma geografica della Tegenaria domestica comprende 4 paesi e 18 stati negli Stati Uniti. La tegenaria domestica è più spesso avvistata in...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi presenti in Italia

Gli insetti sono stati tra i primi abitanti della terra ed hanno sempre dimostrato una grande capacità di adattamento ad ambienti anche ostili. Nel mondo esistono circa un milione di specie, le abitudini di vita e il ciclo biologico hanno portato gli...
Invertebrati e Insetti

5 cose da sapere sulle blatte

L'ordine dei Blattodei, ai quali appartengono le diverse specie di blatte o scarafaggi, è diffusissimo in tutto il Pianeta, un grande esempio di come l'evoluzione animale trova il suo successo nel rimanere accanto all'uomo come fonte simbiotica di nutrimento...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi dei ragni

I ragni sono degli aracnidi, che a seconda della razza e dimensione possono anche rivelarsi velenosi e pericolosi. Però la maggior parte dei ragni che si vedono nelle nostre case sono del tutto innocui e a volte molto utili contro insetti come zanzare...
Invertebrati e Insetti

Tutto sulle formiche

Le formiche assomigliano molto alle termiti, con cui vengono spesso confuse ma, a differenza di queste, le formiche possiedono una caratteristica importante: la vita stretta fra addome e torace. Molte persone credono che le formiche siano animali infestanti,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la cavalletta

Le cavallette sono insetti che non godono certo di una buona fama. Nocivi per il raccolto e molesti per molte altre attività svolte dall'uomo, sono spesso combattute ricorrendo ai rimedi più disparati. In ogni caso, comunque, diventa fondamentale riconoscere...
Invertebrati e Insetti

Come eliminare il punteruolo rosso

Il punteruolo rosso è un insetto che flagella le nostre palme, le attacca fino a portarle alla morte. Quando una palma diventa bersaglio di questo fastidioso insetto, occorre intervenire in modo tempestivo e mirato per evitare che la situazione possa...