La famiglia degli Echinodermi: caratteristiche e suddivisione

Tramite: O2O 27/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli echinodermi sono delle specie animali di medie dimensioni che superano le 5500 unità, e vivono esclusivamente negli ambienti marini. Un esempio sono la stella marina ed il riccio. In riferimento a ciò, ecco una lista con le principali caratteristiche e suddivisione della famiglia degli echinodermi.

26

Presentano un sistema idrico vascolare

Tra le caratteristiche principali degli echinodermi, possiamo citare la presenza di un sistema idrico vascolare costituito da vaschette in cui circola l'acqua. La superficie del corpo si compone di muscoli che sono dotati di ganasce, mentre lo scheletro interno è composto da piastre calcaree ricoperte da una sostanza epidermica. In alcune specie, tali piastre calcaree contengono invece delle spine.

36

Hanno canali e valvole multifunzionali

Gli echinodermi hanno un complesso sistema di lame, canali e valvole note come falda e di tipo multifunzionale; infatti, servono per la locomozione, la respirazione, la circolazione, l?escrezione e la percezione sensitiva. Inoltre gli esemplari adulti, presentano una simmetria corporea di tipo radiale.

Continua la lettura
46

Si muovono per pressione del fluido corporeo

Questi esemplari si muovono per pressione del fluido corporeo, e attraverso i piedi che acquistano forza proprio per la variazione di tale pressione accumulata nelle loro pareti muscolari. Questo cambiamento determina poi l'espansione e la ritrazione dei piedi, rendendo possibile gli spostamenti. La pressione quando è elevata rende più difficile i movimenti, mentre viceversa diminuendo rende il corpo più molle, consentendo in tal modo di camminare.

56

Presentano un sistema digestivo completo

Il sistema digestivo degli echinodermi si presenta di tipo completo; infatti, vi è la bocca, lo stomaco (solo nei carnivori), l?intestino e l'ano. Gli esemplari di questa categoria possono nutrirsi di alghe e molluschi come ad esempio le ostriche; infatti, con i loro piedi le costringono all'apertura dei gusci per poi rilasciare del succo digestivo, dopodiché la preda viene ingoiata. In tal caso il corpo dell?echinoderma in oggetto ha già digerito, per cui si parla della cosiddetta digestione extracorporea.

66

Si suddividono in classi e sottoclassi

Gli echinodermi si suddividono in classi e sottoclassi; la prima è quella che comprende gli esemplari che hanno un corpo con braccia, mentre le altre sono carnivori e pulitori. Le classi nello specifico sono l?Holothuroidea che è rappresentata dai cosiddetti cetrioli di mare ovvero esemplari che hanno un corpo morbido di forma allungata, e che normalmente vivono sottoterra e si nutrono di parassiti. La classe Echinoidea hanno un corpo arrotondato senza braccioli, e con spine mobili e sottili come i ricci di mare. La classe Crinoidea è invece quella che presenta esseri ramificati e luminosi con artigli come ad esempio il cosiddetto giglio di mare, si nutrono di plancton e detriti, e vivono in luoghi molto profondi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

La famiglia degli antropodi: caratteristiche e suddivisione

Gli antropodi appartengono al gruppo degli invertebrati che comprende delle specie molto note come ad esempio i ragni gli scorpioni e millepiedi tanto per citarne qualcuno. La specie si suddivide poi in 4 gruppi che vengono identificati come Aracnidi,...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli aracnidi: caratteristiche e suddivisione

Gli aracnidi sono una specie animale appartenente alla famiglia degli artropodi, che comprende esemplari tipo ragni, zecche, scorpioni e acari. Sulla terra ne esistono più di 60 mila, ed il nome è di origine greca che significa ragno, poiché questo...
Invertebrati e Insetti

Le caratteristiche degli echinodermi

Le caratteristiche degli echinodermi sono molteplici in quanto questi animaletti marini contano circa 7000 specie. Sono comunemente conosciuti come riccio di mare, e infatti lo stesso nome deriva proprio dal greco antico "echinos" riccio, e "derma" pelle....
Invertebrati e Insetti

Le caratteristiche degli insetti

Gli insetti sono tra le specie animali più evolute. Infatti, grazie alle loro peculiarità, gli insetti sono a meno rischio di estinzione rispetto ai mammiferi, ai pesci o ai volatili. Basti pensare che nonostante ci siano moltissime varietà di insetti,...
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

Gli invertebrati che possono vivere in terrari

Gli invertebrati sono degli animali senza ossa o meglio senza uno scheletro interno. Infatti, molti invertebrati sono di un corpo molliccio mentre altri hanno uno scheletro o meglio una casa come ad esempio una conchiglia. Questa specie di animali tendono...
Invertebrati e Insetti

Come allevare il ragno crociato

I ragni nella catena alimentare sono molto più importanti di quanto si possa immagginare. Sono sostanzialmente animali predatori con due precise caratteristiche: anno una forte capacità di adattamento, anno una marcata diversità fra specie e famiglia....
Invertebrati e Insetti

Tutto sulle formiche

Le formiche assomigliano molto alle termiti, con cui vengono spesso confuse ma, a differenza di queste, le formiche possiedono una caratteristica importante: la vita stretta fra addome e torace. Molte persone credono che le formiche siano animali infestanti,...