La toelettatura del cane a pelo corto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Se amiamo il nostro cane, prima o poi arriverà sempre il momento in cui dovremo provvedere alla toelettatura del nostro amico a quattro zampe. Questo procedimento, però, varia a seconda che si tratti di un classico cane a pelo lungo, oppure un cane a pelo medio o corto. Infatti, la lunghezza del pelo è un fattore fondamentale da prendere in considerazione quando vogliamo svolgere questa attività. In questa guida vedremo come svolgere una corretta pulizia di un cane a pelo corto.

29

Occorrente

  • spazzola
  • forbici o tosatrice
  • prodotto specifico per pulire occhi e orecchie
  • spazzolino per i denti
  • dentifricio per animali
  • tagliaunghie
  • shampoo per cani
  • diversi asciugamani
  • biscotti
  • phon (solo eventualmente)
39

Attrezzi del mestiere

I cani a pelo corto sono molto diffusi, soprattutto tra chi vive in appartamento, perché necessitano di una manutenzione decisamente minore rispetto a chi deve pensare alla pulizia di un cane a pelo lungo. I cani in questione sono, ad esempio, il Boxer, il Jack Russel, il Carlino e anche il Bassotto. Per procedere alla toelettatura del nostro cane, avremo bisogno di alcuni strumenti indispensabili (vedi elenco materiali), ma facilmente reperibili in casa e anche nei negozi specializzati per la cura degli animali.

49

Toelettatura prima del bagno

Dovremo fare particolare attenzione nella scelta della spazzola o pettine, poiché bisogna controllare che i denti siano arrotondati per evitare di ferire l'animale. Spazzolare i cani a pelo corto è sicuramente più semplice e a volte non sarà necessario l'uso della spazzola, ma basterà un guanto apposito. Durante tutta la procedura è giusto premiare il cane che si comporta in maniera mansueta con un biscotto o, invece, se lo vedete stressato, è meglio fare una pausa. Se il nostro amico a quattro zampe ha del pelo particolarmente lungo vicino agli occhi e alle orecchie, si consiglia l'uso di prodotti appositi per rimuovere la sporcizia, in modo da non irritare queste zone delicate del corpo.

Continua la lettura
59

Denti e unghie del cane

Non dobbiamo mai sottovalutare la pulizia di denti e gengive del nostro amato cane, ai quali dovremmo provvedere quotidianamente per mantenere in buona salute l'animale. Se abbiamo paura che il cane ci possa mordere, forse è più saggio portarlo da uno specialista, mentre se sembra stressato facciamo anche in questo caso una pausa per rilassarlo. È molto utile sapere che il dentifricio che dobbiamo utilizzare non è lo stesso che usiamo noi esseri umani, ma è uno apposito per gli animali. Quindi, prendiamo una piccola quantità di dentifricio e introduciamo il dito nella bocca del cane per tranquillizzarlo. Quando si sarà abituato, potremo utilizzare lo spazzolino, con dei gesti molto delicati e cercando di non stressare il cane. È fondamentale prendersi cura anche delle unghie, cercando di mantenerle corte: tagliamole regolarmente, ma facendo molta attenzione a non esagerare con il taglio, poiché potremmo ferire l'animale.

69

Pulizia del cane

Riempiamo la vasca con acqua tiepida. Dobbiamo fare particolare attenzione alla temperatura, dato che l'acqua molto calda potrebbe danneggiare la pelle dei cani a pelo corto. Se il cane si dovesse agitare, è consigliato l'utilizzo di un guinzaglio da bagno, apposito per queste situazioni, che si attacca alla parete della doccia con una ventosa e terrà fermo l'animale. Procediamo a bagnare il cane in maniera omogenea e delicata, cercando di capire se si trovi a suo agio; quando il pelo è completamente bagnato, possiamo applicare lo shampoo; conviene partire dal collo e procedere verso il corpo e le zampe, lasciando la testa per ultima. Non usiamo il sapone intorno ad occhi e orecchie, per non irritare queste zone sensibili, e procediamo a lavare la testa con una spugna umida.

79

Risciacquo e asciugatura del cane

Se il cane presenta ancora dei residui di sporco o di schiuma, continuiamo con il risciacquo. Una volta conclusa questa operazione, bisogna asciugare il cane. Nel caso del nostro cane a pelo corto, il procedimento è abbastanza veloce e semplice. Quindi, prendiamo degli asciugamani e tamponiamo il pelo dell'animale il più possibile, senza dargli fastidio. Eventualmente, possiamo utilizzare un phon, ma facendo molta attenzione ad utilizzare una temperatura bassa e per poco tempo.

89

Taglio del pelo

Una volta che il cane si sarà asciugato, se abbiamo la necessità di tagliargli il pelo procuriamoci tutto il materiale apposito. Nel caso del cane a pelo corto, le forbici possono essere utilizzate per le zone più sensibili dell'animale, procedendo molto delicatamente e rassicurandolo, magari con un biscotto. Invece, per il resto del corpo, dato che il pelo è corto, possiamo pensare di utilizzare una tosatrice apposita per animali, così da rendere tutto il mantello della stessa lunghezza. Anche in questo caso, teniamo fermo il cane ed evitiamo di fare movimenti bruschi con il rasoio.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se abbiamo paura di ferire il nostro cane, è meglio portarlo da uno specialista della toelettatura per animali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come pettinare il cane a pelo lungo

Come ben saprete occuparvi di un animale non è mai una cosa scontata e semplice, si tratta di un qualcosa che richiede molte attenzioni ed anche molto tempo. Ogni animale domestico necessita di un certo tipo di cure, sia dal punto di vista salutare che...
Cani

Come lavare un cane a pelo lungo

Alcuni cani hanno un pelo lungo come i Levrieri e lo Yorkshire, mentre altri hanno un pelo corto e folto che rappresenta spesso motivo di vanto per il padrone. Tuttavia, questa caratteristica può generare qualche titubanza, specie quando il proprietario...
Cani

Come mantenere sano il pelo del cane

Per avere un aspetto sano ed in buona salute, il nostro fedele amico peloso ha bisogno di molte cure ed attenzioni. Soprattutto, se vogliamo che abbia un pelo lucido e morbido, dove occorre fargli seguire un'alimentazione equilibrata. Tuttavia, c'è da...
Cani

Come fare per mantenere bello e sano il pelo del cane

Amare il proprio animale domestico significa avere cura di lui. Grazie a delle accortezze il nostro cane avrà un pelo lucido, florido e ben curato. La difficoltà a mantenere bello e sano il pelo del cane dipende dalla razza, dall'età e dalle condizioni...
Cani

Come sciogliere i nodi del pelo del cane

Per prevenire la formazione di nodi del pelo del cane, soprattutto se ha il pelo lungo, è opportuno pettinarlo spesso con le spazzole adatte e lavarlo, di tanto in tanto, utilizzando balsamo ed altri prodotti specifici per la cura del manto. Per i cani...
Cani

Come infoltire il pelo del cane

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono amanti dei loro amici pelosetti a quattro zampe e capire come e cosa fare per poter infoltire il pelo del proprio cane, nella maniera corretta e piú sana possibile. Iniziamo subito questo...
Cani

Pelo del cane: come rinforzarlo

Un pelo rado, sfibrato, debole e spento, condiziona la bellezza della pelliccia di un cane, ma soprattutto è sintomo di problemi si salute dell'amico a quattro zampe.Ricordiamoci che il pelo è lo specchio della salute degli animali, ed in particolare...
Cani

Come fare per rendere lucido il pelo del tuo cane

Per un cane il pelo è molto importante: è la sua più importante risorsa di termoregolazione. Occupandoci del nostro cagnlino, ovviamente, pensiamo anche a rendere il suo pelo più lucido e folto e questo per lui è sempre un bene. Ma ora ricordiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.