Le 5 patologie più pericolose per il gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto è uno degli animali domestici più affascinanti. Solitario ma al tempo stesso coccolone, non esterna la sua gratitudine scodinzolando come il cane ma ama quando ci prendiamo cura di lui. Seppur discreto nella sua convivenza con gli umani, il gatto sa comunque essere molto affettuoso e nonostante si dica che tenda ad affezionarsi più agli ambienti in cui vive che ai membri della famiglia, è capace addirittura di prendere autonomamente la decisione scegliere un capo-branco da amare incondizionatamente, in modo davvero profondo. Quando ci si affeziona al proprio animale domestico, questo diventa un vero e proprio membro della famiglia ed è difficile da accettare che anche il nostro amato gatto potrebbe incorrere in delle patologie pericolose e potenzialmente letali. Bisogna essere perciò informati di modo da essere pronti ad aiutarlo come meglio possiamo.
Vediamo di seguito quali sono le 5 patologie più pericolose per il gatto.

27

La leucemia felina

La FeLV, oppure leucemia felina, è una malattia infettiva. Purtroppo, un gatto malato può trasmetterla con una certa facilità ad un gatto sano, poiché si diffonde attraverso le urine, le secrezioni nasali e la saliva. Per cui anche bere o mangiare dalla stessa ciotola potrebbe essere molto pericoloso. Quando contraggono il virus della leucemia felina, alcuni gatti ne mostrano subito i sintomi, altri invece non manifestano segni per alcune settimane. I sintomi sono simili a quelli di un nostro raffreddore, ma sfortunatamente la FeLV è una patologia incurabile per il gatto, in cui i globuli bianchi finiscono con l'attaccare il suo sistema immunitario. Si possono comunque attuare una serie di misure che permettono di limitare la malattia. Sicuramente tenere in casa il nostro gatto, non esporlo a bruschi cambi di temperatura e non metterlo a contatto con altri gatti può aiutarlo molto, sia per evitare di trasmettere la malattia a gatti sani, sia per evitargli delle spiacevoli infezioni. Ricordiamo infatti che per un gatto con un problema immunitario simile anche una banale infezione potrebbe essere pericolosa. Esiste un vaccino contro la FeLV, ma non ha la garanzia di funzionare al 100%.
Purtroppo non esiste ancora una cura contro la FeLV, ma possiamo aiutare il nostro gatto con costanti visite dal veterinario, con piccoli accorgimenti e con una sana alimentazione.

37

La FIV

La FIV, o immunodeficienza felina, è una patologia virale che si trasmette principalmente attraverso le ferite da morso. Al contrario del virus dell'HIV umano, infatti, il virus felino ha più probabilità di essere trasmesso per via ematica che per via venerea. I sintomi principali sono: anemia, infezioni respiratorie, stomatiti, gengiviti e diarrea.
La FIV non è una malattia di per sé mortale, ma può condurre alla FADS, ovvero alla versione felina dell'AIDS: il sistema immunitario è alterato e non funziona come dovrebbe, ragion per cui il gatto non potrebbe combattere le infezioni. È per questo che la malattia di per sé non rappresenta causa di morte, ma sono solitamente le infezioni che il sistema immunitario non riesce a debellare a portare il gatto alla morte. In generale, con una buona alimentazione e con delle terapie di sostegno per il sistema immunitario, il gatto che ha contratto la FIV può vivere molti anni senza arrivare agli stadi finali della malattia.

Continua la lettura
47

L'insufficienza renale

L'insufficienza renale è una delle principali cause di morte dei gatti anziani. Può assumere due forme: acuta o cronica. In caso di un improvviso arresto della funzionalità renale parleremo di insufficienza acuta, mentre vi è un progressivo deterioramento parleremo di insufficienza cronica. I sintomi più comuni sono: minzione eccessiva, sete eccessiva, nausea, vomito e letargia. Per accertare l'insufficienza renale verranno effettuate sul gatto sia le analisi delle urine che le analisi del sangue, per verificare il livello di creatinina. Una volta avuta la diagnosi di insufficienza renale potremo iniziare ad aiutare il nostro gatto con alimentazione specifica, terapia di idratazione e farmaci.

57

La panleucopenia felina

È una malattia molto pericolosa, purtroppo letale nella maggior parte dei casi. La panleucopenia si trasmette attraverso i fluidi corporei e generalmente è trasmessa da alimenti contaminati e ciotole d'acqua. Colpisce il tratto intestinale del gatto e il suo sistema immunitario e i sintomi sono: vomito, diarrea, disidratazione, malnutrizione e anemia. Il veterinario può diagnosticare questa patologia attraverso test fecale e del sangue. Una volta accertata la diagnosi si parte immediatamente con una terapia d'urto, in quanto la malattia può uccidere il gatto in meno di 48 ore. La terapia è basata su trasfusioni di sangue, antibiotici e iniezioni di vitamine.

67

La rabbia felina

È una delle malattie più pericolose, perché può essere trasmessa anche agli umani. La rabbia felina si diffonde generalmente a causa del morso di un animale infetto e colpisce il sistema nervoso del gatto. Si tratta di una patologia altamente degenerativa, per cui non esiste una cura. I sintomi principali sono: cattivo coordinamento (il gatto ci sembra ubriaco), febbre, ipersalivazione e comportamento strano (il gatto più docile del mondo può diventare improvvisamente aggressivo). Ciò che possiamo fare per prevenire questa malattia è assicurarci che il nostro gatto sia vaccinato contro la rabbia e tenerlo in casa per evitare il contagio da gatti infetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 consigli per mantenere in forma il tuo gatto

Il gatto è un animale che dorme tantissimo. Il suo riposo quotidiano può contare dalle 12 alle 16 ore di sonno. Per sua natura, il gatto tende alla pigrizia, e il gatto abituato a tutti i comfort casalinghi rischia di mettere su qualche chilo di troppo....
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
Gatti

Come eliminare la forfora nel gatto

I nostri amici a quattro zampe possono andare soggetti alle stesse patologie di noi esseri umani. Soprattutto per ciò che riguarda il cuoio capelluto che, in un gatto, è rappresentato ovviamente dal pelo. Uno di questi fenomeni è senza dubbio la forfora,...
Gatti

Come sapere se il gatto ha calcoli alla vescica

Il gatto è un animale molto bello esteticamente e affascinante, che può rivelarsi non solo un abile cacciatore di topi, ma anche un valido amico e compagno con cui trascorrere dei momenti magici e speciali della nostra giornata. Nonostante sia un animale...
Gatti

Come fare ingrassare un gatto

Chi possiede un gatto normalmente è molto attento alla sua alimentazione e cerca, per quanto possibile, di evitare che esso ingrassi troppo: questo perché l'aumento smodato di peso nel gatto comporterebbe una sterilizzazione e castrazione. Ma ci sono...
Gatti

Come curare i vermi del gatto

Tra le patologie che più frequentemente affliggono il gatto, vi è certamente l'infezione intestinale dovuta ai parassiti. Normalmente quando questa patologia si presenta si dice che il gatto "ha i vermi", che tecnicamente sono degli agenti infestanti,...
Gatti

10 cose che fanno vivere più a lungo il tuo gatto

Il gatto, insieme al cane, è l'animale da compagnia più apprezzato. Gli amanti del gatto amano in particolare la sua indole indipendente. Il suo carattere un po' schivo e allo stesso tempo curioso lo rende una creatura particolare. Prendersi cura di...
Gatti

5 consigli pratici sull'igiene del gatto

Il gatto, come tutti i felini, è un animale particolarmente pulito e che tiene molto alla propria igiene personale. Per rendere sempre lucido il suo mantello, il gatto può impiegare anche ore per pulirsi grazie all'uso della sua ruvida lingua. Oltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.