Le caratteristiche degli echinodermi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le caratteristiche degli echinodermi sono molteplici in quanto questi animaletti marini contano circa 7000 specie. Sono comunemente conosciuti come riccio di mare, e infatti lo stesso nome deriva proprio dal greco antico "echinos" riccio, e "derma" pelle. Sono animali completamente marini e fino ad oggi non è stato trovato alcun antenato fossile risalente all'antichità. Ecco alcune caratteristiche comuni a tutte le specie di echinodermi.

26

Sistema endoscheletro a struttura morbida

Sono sorretti internamente da un endoscheletro formato principalmente da carbonato di calcio e proteine molto diverse tra di loro. Inoltre la struttura interna è organizzata e suddivisa in piastre calcaree o piccole ossa calcaree, fisse o mobili, ricoperte da una epidermide ricoperta di aculei o protuberanze di vario genere. Tutto il sistema scheletrico è legato da un tessuto connettivo detto mutabile ossia di diverso tipo di tensione, sempre variabile, che permette di avere sia una struttura rigida sia una struttura più morbida, consentendo così al simpatico animale di assumere posizioni particolari, soprattutto di chiusura per difendersi, senza particolari sforzi fisici.

36

La simmetria fisica in 5 parti

Gli echinodermi adulti sono caratterizzati da una simmetria fisica radiale che riesce a manifestarsi attraverso la precisione di divisioni radiali multiple in cinque parti. Infatti il loro corpo è diviso in cinque parti o multipli. Si possono ritrovare, dunque, echinodermi dalle forme più strane e bizzarre, con caratteristiche uniche nel regno animale. Nonostante ciò, è molto facile identificarli se si considerano le caratteristiche che stiamo analizzando.

Continua la lettura
46

Sistema di nutrimento acquifero

Gli echinodermi possiedono un sistema acquifero caratterizzato per le sue funzioni di deambulare e di catturare le particelle di cibo per alimentarsi attraverso il trasporto dell'acqua. Privi di un sistema muscolare si nutrono attraverso appositi canali di piccole dimensioni in base al principio della pressione osmotica, riducendo la concentrazione delle particelle nutritive, infatti possono vivere solo in acqua salata.

56

Sesso e riproduzione

Gli echinodermi sono animali distinti e separati nelle due classiche tipologie di sesso, anche se esiste qualche rara eccezione ermafrodita. Non presentano però particolari generi di dimorfismo sessuale. Il fatto di possedere un endoscheletro composto principalmente da calcite, rende questi animali funzionali all'ecosistema marino perché contribuiscono alla formazione dei depositi di calcite.

66

Dieta e alimentazione

Gli echinodermi hanno diversi tipi di alimentazione e diete diverse. Alcuni vengono considerati dei veri e propri predatori che cacciano letteralmente le loro prede, ne sono un esempio le stelle di mare: temibili predatrici. Invece altre tendono a nutrirsi di particelle organiche disciolte nell'acqua, oppure di alghe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

La famiglia dei crostacei: caratteristiche e suddivisione

Chi ama il mare conosce bene quali meraviglie celano le acque del nostro pianeta. Dai pesci più grandi alla barriera corallina, i colori e gli immensi fascini lasciano a bocca aperta per lo stupore chiunque si avventuri in mare. Tra gli abitanti delle...
Invertebrati e Insetti

Le caratteristiche degli insetti

Gli insetti sono tra le specie animali più evolute. Infatti, grazie alle loro peculiarità, gli insetti sono a meno rischio di estinzione rispetto ai mammiferi, ai pesci o ai volatili. Basti pensare che nonostante ci siano moltissime varietà di insetti,...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli antropodi: caratteristiche e suddivisione

Gli antropodi appartengono al gruppo degli invertebrati che comprende delle specie molto note come ad esempio i ragni gli scorpioni e millepiedi tanto per citarne qualcuno. La specie si suddivide poi in 4 gruppi che vengono identificati come Aracnidi,...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli aracnidi: caratteristiche e suddivisione

Gli aracnidi sono una specie animale appartenente alla famiglia degli artropodi, che comprende esemplari tipo ragni, zecche, scorpioni e acari. Sulla terra ne esistono più di 60 mila, ed il nome è di origine greca che significa ragno, poiché questo...
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

Gli invertebrati che possono vivere in terrari

Gli invertebrati sono degli animali senza ossa o meglio senza uno scheletro interno. Infatti, molti invertebrati sono di un corpo molliccio mentre altri hanno uno scheletro o meglio una casa come ad esempio una conchiglia. Questa specie di animali tendono...
Invertebrati e Insetti

Come identificare un ragno babbuino

Originari del Sud Africa, i ragni babbuino appartengono alla stessa specie della tarantola. Conosciuti anche con il termine scientifico Theraphosidae questa particolare specie di insetto, presenta delle caratteristiche che ricordano le scimmie da cui...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la cavalletta

Le cavallette sono insetti che non godono certo di una buona fama. Nocivi per il raccolto e molesti per molte altre attività svolte dall'uomo, sono spesso combattute ricorrendo ai rimedi più disparati. In ogni caso, comunque, diventa fondamentale riconoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.