Le piante tossiche per il gatto

Tramite: O2O 07/08/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

È abbastanza consueto che un gatto addenti le piante. Probabilmente questo tipo di abitudine si deve alla sua esigenza di fibre alimentari per favorire l'assimilazione del cibo. Infatti le fibre facilitano l'eliminazione dei boli di pelo ingeriti dall'animale durante la pulizia quotidiana del proprio manto. Tuttavia, alcune di queste piante si rivelano tossiche per il gatto, provocandogli diversi tipi di malori ed alcuni anche gravi. Se ingerite dal felino, le piante tossiche possono suscitare tossi, starnuti, perdite di saliva ed ulcere nella zona orale. E, nei casi peggiori, addirittura delle convulsioni, degli spasmi o delle emorragie. È quindi di fondamentale importanza conoscere quali siano le piante tossiche per il gatto. In modo da escluderne la presenza in casa, in giardino o nel balcone. Evitando che il gatto possa pericolosamente mangiarle. Qui di seguito, un elenco di alcune piante tossiche per il gatto.

26

Narciso

Il meraviglioso narciso, coltivato in numerosi giardini, risulta purtroppo velenoso per il gatto. Se l'intossicazione è lieve, provoca irritazioni alla pelle e fuoriuscita di schiuma e bava dalla bocca. Mentre, con dosi maggiori, perfino diarrea e vomito. Ma anche aritmia, dolori addominali e difficoltà di respirazione. Bisogna aggiungere che il narciso è pericoloso, oltre che per il gatto, anche per gli umani e gli animali in genere.

36

Azalea

L'azalea è una delle piante ornamentali più diffuse nei giardini e sui terrazzi. Ma le sue foglie ed il suo nettare, se ingeriti dal gatto, determinano problemi di vario tipo. Ad esempio neurologici, cardiologici e gastrointestinali. Il felino rischia, nei casi più gravi, anche il coma e la morte. I sintomi si manifestano con il vomito, la diarrea e perdite abbondanti di bava o schiuma dalla bocca.

Continua la lettura
46

Mughetto

Malgrado il suo aspetto innocuo e delicato, l'ingestione del mughetto rappresenta un rischio elevato per il gatto. I problemi che si manifestano sono il vomito, la diarrea e addirittura scompensi cardiaci o sincopi. Bisogna precisare che tutta la pianta si rivela nociva per il micio. Non appena si presentano questi sintomi, occorre rivolgersi immediatamente al veterinario.

56

Gelsomino

Anche il profumato gelsomino, una delle piante ornamentali più comuni, è tossico per il gatto. Qualsiasi parte della pianta, se ingerita, è molto pericolosa. I segnali che si presentano sono: secchezza delle fauci, problemi di deglutizione, disturbi della vista, debolezza dei muscoli, difficoltà di coordinazione dei movimenti, convulsioni e difficoltà respiratorie.

66

Ortensia

Gli agglomerati floreali dell'ortensia, che creano delle bellissime e variopinte corolle, risultano altamente tossici per il gatto. Difatti provocano vomito e diarrea. Ma anche le foglie presentano lo stesso grado di pericolosità e soprattutto nei periodi più caldi dell'anno. Pertanto è necessario porre maggiore attenzione durante il raggiungimento della massima fioritura di questa pianta. In tutti i casi descritti, occorre consultare subito il veterinario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come fare se il gatto mangia le piante

La guida che verrà impostata nei tre passi che seguiranno questa breve introduzione, avrà come soggetto protagonista il gatto. Il nostro amico a quattro zampe, molto spesso, mangiucchia qua e là qualche oggetto in giro per la casa, aspetto pericoloso...
Gatti

Come tenere lontano il gatto dalle piante

I gatti sono una preziosa compagnia per l'uomo. Molto spesso, con il loro fare giocoso e curioso, sono anche i protagonisti di alcuni piccoli danni in casa o all'esterno di essa. In questo secondo caso, i gatti sono soliti scavare delle buche nelle vicinanze...
Gatti

Come capire se il gatto ha ingerito del veleno

Prendersi cura di un animale domestico come un gatto, è una passione che accomuna molte persone, ma allo stesso tempo, un compito impegnativo. A volte può capitare uno spiacevole e grave inconveniente, il nostro amico a quattro zampe può inavvertitamente...
Gatti

Come salvare il vostro gatto dall'avvelenamento

Avete notato che il vostro gatto respira faticosamente? Oppure altri sintomi come il vomito o una strana debolezza? Esistono molteplici sostanze nocive capaci di mettere a rischio la vita del vostro adorato gatto: quando il felino rimane dentro l'appartamento...
Gatti

Come salvare le piante dai gatti

Le piante d'appartamento sono delle decorazioni coloratissime e piene di brio per le nostre case. Ma per coloro che posseggono un gatto risulta difficile salvare le piante dagli assalti del felino. I gatti infatti tendono a mangiucchiare le foglie, oppure...
Gatti

10 regole per una casa a prova di gatto

Il gatto è tra gli animali domestici per eccellenza. Con la sua indole sorniona ma vivace, dolce e discreta, ha un carattere ricco di contrasti che lo rendono senza dubbio uno degli animali più affascinanti e belli da tenere con sé, che si viva in...
Gatti

Come evitare che il tuo gatto usi il giardino come lettiera

Possedere un gatto in casa rappresenta senza dubbio un'esperienza molto bella. Convivere con questo meraviglioso amico a quattro zampe può essere davvero gratificante, anche per la compagnia che riesce a dare, nonostante la sua comprovata indipendenza....
Gatti

Come proteggere l'orto dal gatto

Coltivare e prendersi cura di un piccolo orto in casa è un' attività che può regalare notevoli soddisfazioni personali, oltre che garantire prodotti sempre freschi, biologici, coltivati personalmente con cura ed attenzione, di qualità, quindi, sicuramente...