Malattie più comuni nei pesci rossi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I pesci rossi, e specialmente quelli ornamentali, cioè quelli con pinne a velo, corpi corti e tozzi, occhi telescopici, non sono "resistenti", anzi, sono piuttosto delicati per una serie di ragioni e per questo vanno curati con molta attenzione e molto amore. Le malattie dei pesci rossi possono essere tante e molto comuni, possono essere contagiose anche per altri pesci rossi e talvolta fatali. Se i sintomi della loro malattia sono abbastanza visivi e si riesce ad intervenire rapidamente, una corretta cura, potrà farli recuperare di nuovo il loro stato di salute. Questa guida sarà utile a conoscere più a fondo le malattie più comuni dei nostri pesciolini rossi.

25

La maggior parte delle volte che un pesce rosso si ammala, è dovuto dall'acqua dell'acquario in cui vive, causato dalla cattiva manutenzione da parte dell'uomo e anche dalla quantità errata d'acqua, perché niente influenza la salute del pesciolino rosso più che la qualità della loro acqua. È importante sapere che alti livelli di ammoniaca possono essere tossici, anche se l'acqua può sembrare limpida, quindi, ciò non sta ad indicare che sia pulita. Fortunatamente, la qualità dell'acqua è il fattore più importante e gestibile più facilmente, infatti, facendo un cambio di acqua del 20% basterà a risolvere i problemi di sporcizia.

35

Non tutti sanno che i famosi pesciolini rossi soffrono anche di stress, nello stesso modo di cui ne soffriamo noi esseri umani; quindi è utile osservare attentamente i principali fattori che gli causano lo stress, infatti, proprio lo stress può essere la causa principale di una loro malattia, come ad esempio: tossicità da stress, che è un risultato diretto del serbatoio di sovraffollamento e di scarsa qualità dell'acqua; stress comportamentale, che stata dire che si sentono inferiori rispetto ad altri pesci più veloci di loro o da inquinamento acustico o addirittura dalla mancanza di spazio; stress ipossia causato dalla carenza di ossigeno, per loro l'ossigeno è essenziale e la mancanza di questo può farli ammalare; infine, shock termico, sta a significare che non bisogna mai introdurre nell'acquario altra acqua con temperatura differente rispetto a quella che c'è già.

Continua la lettura
45

I pesci rossi, poi, soffrono molto a livello intestinale: primo perché sono dei famelici, ingordi ghiottoni che mangerebbero (se assecondati...) ben oltre le loro necessità e capacità digestive; secondo perché, specialmente quelli ornamentali, hanno una forma del corpo che tende a comprimere tutti gli organi interni favorendo sovente occlusioni intestinali ed infiammazioni della vescica natatoria. Prima regola fondamentale quindi è dar loro 2 o 3 volte al giorno quel poco di cibo che riescono a finire in meno di un minuto.

55

Altre principali problematiche comuni nei pesci rossi, sono dovute anche al fatto di mettere troppi pesci nello stesso acquario. Per avere la certezza che sia in buona salute, un pesce rosso deve avere un colore uniforme brillante, le branchie si devono muovere in maniera regolare e persino nuotare con movimenti aggraziati, le squame devono essere lucide, pulite e riflettere alla luce, gli occhi lucidi e le pinne chiare posizionate verticalmente, senza strappi o lacerazioni. È altrettanto importante sapere che non sono portatori di malattie per gli esseri umani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Il pesce combattente: curiosità

Il pesce combattente viene definito anche "Betta Splendens" per i suoi colori per l'appunto splendenti e tendenzialmente luminosi. È diffuso soprattutto nella parte orientale che abbraccia Indonesia, Thailandia, Vietnam, Cina. Qui, i corsi d'acqua sono...
Pesci

Come trasferire i pesci da un acquario all'altro

Come tutti gli esseri viventi, anche i pesci hanno i loro bisogni: acquario pulito, salute (ebbene sì, anche loro si ammalano) e cibo al bisogno. Ed è proprio su questo che il rapporto fra umano e animale si basa. I pesci infatti, come i cani e i gatti...
Pesci

Come allestire una vasca per pesci in giardino

Se avete un giardino spazioso e state pensando come abbellirlo, la possibilità di allestire una vasca per pesci potrebbe essere un'ottima idea. Prima di cimentarvi in quest'ottima iniziativa, anche per la realizzazione del progetto, ragionate sulla temperatura...
Pesci

Come fare il cambio dell'acqua in un acquario

Avere un acquario in casa è sicuramente sinonimo di raffinatezza e buon gusto: oltre ad essere un elemento decorativo, un acquario indica anche passioni per i pesci, soprattutto di razze esotiche e particolari. Ma si tratta di un impegno a tempo pieno!...
Pesci

Come Trovare Il Nannostomus

Il Nannostomus trifasciatus (pesce matita), si trova in Guiana, Amazzonia centrale, Rio Negro. Esso ha il corpo di aspetto fusiforme. La bocca è in posizione terminale, ed è di piccoli dimensioni. Le pinne sono tutte abbastanza piccole e trasparenti,...
Pesci

Come allevare i platy

Prendersi cura della flora e della fauna dei nostri acquari è un impegno tutt'altro che trascurabile. In questo ambiente, infatti, spesso si ritrovano a convivere pesci e piante acquatiche che provengono da ogni parte del mondo e ognuno di essi necessita...
Pesci

Come Preparare Dei Tronchi Per L'Acquario

Se hai un acquario, avrai sicuramente avvertito qualche volta il desiderio di arricchirlo con ulteriori tronchi. Per acquario non intendo necessariamente uno di quei contenitori trasparenti acquistati proprio con questo nome, ma anche un semplice contenitore...
Pesci

Consigli per curare i pesci nell'acquario

Se intendiamo allestire un acquario tropicale è importante sapere che oltre all'aspetto estetico, bisogna curare attentamente l'habitat, allo scopo di salvaguardare la salute delle piante e soprattutto dei pesci. A riguardo di questi ultimi, ci sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.