Pappagallo Inseparabile: caratteristiche e cura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si decide di prendere un animale domestico, occorre conoscere anche le sue caratteristiche per accogliere al meglio il nuovo ospite. Sempre più famiglie trovano nella figura del Pappagallo Inseparabile, un animale socievole pronto a donare amore e gioia. In questa guida spiegherò come prepararsi al suo arrivo e conoscere insieme caratteristiche e cure per convivere al meglio con questo esemplare che renderà le vostre giornate dolci e divertenti.

26

Conoscere le origini

Per prima cosa occorre sapere che gli inseparabili sono di piccole dimensioni, con il corpo tozzo e la coda piuttosto corta. Risultano originari di più regioni africane, in particolare del Madagascar. Sono tre le specie maggiormente comuni: Roseicollis, Personata, Fischer, elencate in ordine di grandezza. Infatti, l’appartenente alla prima specie misura circa 18 cm in lunghezza, alla seconda 14,5, e alla terza 14. Da notare anche la distinzione nella colorazione in quanto variano dal blu sul dorso, rosa in corrispondenza del volto e della gola, sono scure le punte sulle ali, e il verde è sul resto del corpo.

36

Distinguere il sesso

Un altro discorso da conoscere è la distinzione del sesso, che non è generalmente distinguibile ad occhio nudo; sia nel maschio che nella femmina vi sono caratteristiche morfologiche e di colorazione piuttosto similari, le cui differenze possono essere scoperte solamente con un attento esame di laboratorio. A tal fine, costituiscono eccezione di rilievo le specie Nigrigenis, Taranta, e Pullaria, mentre per tutte le altre si rivela necessario un attento esame di laboratorio sulle penne, o nel quale effettuare un piccolo prelievo, esame necessario nel momento in cui si vogliano far accoppiare. Tali animali, per la loro natura molto affettuosa, hanno infatti bisogno di stare a contatto con un altro inseparabile, avere un partner, stare anche a contatto con i padroni.

Continua la lettura
46

Alimentazione e cure

Riguardo l’alimentazione, la raccomandazione è di non cibarli esclusivamente di semi, di modo che si abituino a tale alimentazione, avendo al contrario anche il bisogno fisiologico di un’alimentazione ricca delle vitamine A e C, quindi frutta e verdura. I soli semi, tra l’altro, farebbero ingrassare il vostro prediletto volatile, così come la pasta o il pane (consigliabili questi ultimi in quantità decisamente moderate rispetto al complesso dell’alimentazione), creandosi anche una sorta di circolo vizioso: non potendo smaltire in volo poiché si stancherà molto più facilmente, continuerà ad aumentare di peso.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dimenticare di recarsi da un veterinario per una visita generale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Pappagallo Ara: caratteristiche e cura

Il Pappagallo Ara è un volatile regale, dal piumaggio meraviglioso e dal portamento fiero. Nonostante sia un animale più adatto a vivere in cattività, non è raro trovarne alcuni esemplari all'interno delle abitazioni come animale domestico e da compagnia....
Volatili

Pappagallo Calopsitte: caratteristiche e cura

Il Pappagallo Calopsitte consiste in un genere di taglia medio-piccolo, con una forma allungata ed una colorazione grigio scuro su tutto quanto il corpo. La testa ed il ciuffo sono gialli, con due macchie di un bel rosso acceso, che si trovano sulle guance....
Volatili

Pappagallo Cacatua: caratteristiche e cura

Molti tendono ad avere un animale domestico, solitamente gatti o cani, ma in tanti hanno una vera e propria passione per i volatili. Questi ultimi necessitano di una cura diversa rispetto agli altri pertanto, soprattutto quando ci si avvicina per la prima...
Volatili

Pappagallo Cenerino: caratteristiche e cura

Tra gli animali domestici più amati, i pappagalli occupano una posizione rilevante. Si tratta di una specie di uccelli molto socievoli che riesce ad interagire facilmente con l'essere umano divenendo persino molto affettuoso. Le caratteristiche basilari...
Volatili

Come prendersi cura di un pappagallo

Gli animali da compagnia sono molti; tra essi il cane, il gatto ed il coniglio. La maggior parte delle persone sceglie di avere in casa uno di questi animali, ma ci sono anche alcuni che preferiscono avere un acquario colmo di pesci oppure un altro genere...
Volatili

Come conquistare la fiducia di un pappagallo

Se il vostro pappagallo ha paura, non si avvicina o non sale sul dito e non sapete assolutamente come fare per risolvere questo problema, non dovrete preoccuparvi: come ogni animale, anche i pappagalli hanno bisogno di tempo e specialmente di comprendere...
Volatili

Come Riconoscere il sesso del pappagallo cenerino

Le specie di uccelli sono molte, e forse anche voi avete in casa qualche uccellino, e vi sarete certamente chiesti di che sesso sia o come si può riconoscere. Purtroppo in molti, come per il pappagallo cenerino, non è possibile riconoscerlo. Il pappagallo...
Volatili

Come insegnare al pappagallo a parlare

I pappagalli sono stupendi e intelligenti uccelli che hanno un folto piumaggio colorato ed il becco ricurvo. Si muovono in modo molto aggraziato, quasi come a pavoneggiarsi per mostrare le loro bellissime piume variopinte. Alcune specie di pappagalli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.