Tutto sul bracco tedesco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Esistono tantissime teorie circa l'origine di questa razza; molti ritengono che essa discenda direttamente dal quella del bracco belga, le cui selezioni risalgono già al diciassettesimo secolo, mediante l'incrocio con un esemplare spagnolo.
Tale razza è stata selezionata al fine di ottenere una tipologia di cani da allevare aventi spiccate attitudini alla caccia. Come il nome suggerisce, il bracco tedesco è una razza molto diffusa in Germania. Questa breve guida cercherà di chiarire un po' di tutto sul bracco tedesco.

25

Caratteristiche fisiche


Il bracco tedesco è un cosiddetto "cane da ferma" cioè una particolare tipologia di cane da caccia che, nel momento in cui ha individuato la sua preda, resta immobile fissandola e facendo si che il suo padrone possa a sua volta localizzarla. Ha un corpo ben proporzionato, è un cane di taglia media dall'aspetto armonico. Possiede un'altezza compresa tra i 62 ed i 66 centimetri per gli esemplari maschi, mentre è di 58-63 centimetri per le femmine.
Possiede delle mascelle forti, con una dentatura di 42 denti ed i suoi incisivi superiori toccano quelli inferiori; il suo muso è lungo e forte e perciò adatto alla presa della selvaggina.
Generalmente è di colore bruno ed il suo pelo è corto e duro; la coda di media lunghezza e la cassa toracica convessa.
Per tali caratteristiche fisiche è un cane che trasmette timore proprio per la sua struttura potente.

35

Caratteristiche comportamentali

Il bracco tedesco ha un'andatura eretta, un'ottima presa al terreno ed una buona spinta. Grazie al suo pelo folto riesce ad avere una buona protezione contro le intemperie ed inoltre il suo sotto pelo è molto impermeabile; i colori cambiano dal roano marrone al roano nero. È estremamente intelligente, vivace ed energico si adegua a qualsiasi tipo di terreno ed è indicato anche per vivere in appartamento anche se c'è da dire che ha molto bisogno di esercizio fisico. Proprio per questo il suo habitat migliore sarebbe una casa con giardino, se questo non è possibile sarebbe bene non fargli mancare lunghe passeggiate giornaliere. Si affeziona al suo padrone anche se molti hanno pareri discordi sulla pazienza verso i bambini. Il Bracco tedesco di solito è molto apprezzato per la guardia, può svolgere sia compiti di protezione civile che essere utilizzato come cane da compagnia.

Continua la lettura
45

Classificazione della F.C.I.

La "Federazione Cinofila Internazionale" F. C. I. Ha classificato il Bracco tedesco a pelo corto tra i cani da "ferma". Le lacune che si trovano con frequenza in questa razza, sono le misure fuori standard, i colori non ammessi difetti di chiusura dentale provocato dalla carenza dell' enognatismo (sviluppo della mandibola e quindi gli incisivi inferiori si chiudono a palato), Prognatismo, (prominenza della mandibola), ossatura eccessivamente fine e delicata, il monorchidismo (una condizione caratterizzata dalla presenza di un solo testicolo, ed in fine la discesa di uno o entrambi i testicoli nel sacco scrotale.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come allevare un bracco tedesco

Avere un animale accanto a sé è un fattore importante per molte persone. Ogni anno, sono milioni gli italiani che adottano un compagno animale, a quattro zampe o meno. Cani, gatti, volatili o addirittura rettili entrano sempre più spesso nelle nostre...
Cani

Tutto sul bracco

Il bracco è uno dei migliori cani da caccia originali; ne esistono diversi gruppi, che si distinguono per quantità di diversità e per caratteristiche comportamentali e fisiche. In particolare, gli esemplari appartenenti a questa razza sono noti per...
Cani

Tutto sul bracco ungherese

Il Bracco Ungherese, conosciuto anche con il nome di Vizsla, è una razza di cane particolarmente diffusa in Ungheria, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. È sostanzialmente un cane da caccia. Predilige la selvaggina con pelliccia o piumaggio. Il Bracco...
Cani

Tutto sul Bracco Italiano

I Bracco Italiano è un cane da caccia; questa razza è abbastanza apprezzata in Italia ed all'estero per le sue attività venatorie. L'animale viene selezionato negli allevamenti in quanto deve diventare il compagno affidabile di ogni cacciatore. È...
Cani

Tutto sul Bracco Slovacco

In questo articolo cercheremo di spiegare e dire tutto sul Bracco Slovacco. Iniziamo subito con il dire che il bracco slovacco altro non è che uno di quei cani che sono nati proprio per cacciare! La sua indole di vero e puro cacciatore è impressa nel...
Cani

Tutto sul bracco francese

Il Bracco Francese è una razza canina molto particolare, utilizzata principalmente per le battute di caccia. Stando alla classificazione fatta dalla Federazione Internazionale Canina, è ulteriormente differenziabile in 2 sottotipi: il Gascogne ed il...
Cani

Come addestrare un bracco ungherese

Se avete deciso di allevare un cucciolo di cane e precisamente un bracco ungherese, è importante sapere che si tratta di un esemplare particolarmente adatto per la caccia, e che quindi necessita di uno specifico addestramento. Tale insegnamenti li potete...
Cani

Come allevare un bracco ungherese

Il cane è definito il migliore amico dell'uomo, ma siamo noi che dobbiamo sapere che se decidiamo di fare entrare nella nostra vita un cane (di qualsiasi razza sia) dobbiamo essere consapevoli di doverlo crescere, educare e proteggere nel miglior modo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.