Tutto sul bracco ungherese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il Bracco Ungherese, conosciuto anche con il nome di Vizsla, è una razza di cane particolarmente diffusa in Ungheria, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. È sostanzialmente un cane da caccia. Predilige la selvaggina con pelliccia o piumaggio. Il Bracco Ungherese non è solo un gran lavoratore, ma anche un perfetto animale da compagnia e un amico fedele, docile, curioso ed affettuoso. Ama il movimento, pertanto non è fisicamente né emotivamente adatto alla vita in gabbia. È un cane particolarmente robusto. Si ammala difficilmente ed ha un'altissima resistenza al dolore. Il Vizsla desidera generalmente compiacere il padrone in cambio di affetto e tante coccole. Prima di accogliere un cucciolo a casa vostra, assicuratevi di sapere tutto sul bracco ungherese.

26

Occorrente

  • Ampi spazi dove poter correre e far moto
  • Tanta tenerezza e pazienza
36

Il corpo del Bracco Ungherese

Il Bracco Ungherese è di taglia medio-grande. Il suo corpo è piuttosto armonioso: i muscoli ed i tendini sono forti e ben sviluppati. Ha un portamento nobile, eretto, dorso dritto, addome stretto e petto profondo. Ha il manto raso, che non richiede molta cura. Va spazzolato, in particolar modo durante la primavera e l'autunno per la muta. Solitamente il colore del Bracco Ungherese tende al fulvo-sabbia. È un fedele amico, molto intelligente, equilibrato, calmo, affettuoso, molto dinamico e dotato di buon olfatto. Ama tantissimo giocare con i bambini.

46

Il carattere del Bracco Ungherese

Non si adatta ai metodi di addestramento, ma impara con il gioco. Il Bracco Ungherese per natura vuole compiacere il proprio padrone. Vuole sia fiero di lui. Pertanto va trattato con dolcezza, pazienza senza rimproveri eccessivi o punizioni. Se tendete ad alterarvi facilmente, allora il Vizsla non è la razza canina che fa per voi. È inoltre un ottimo cane da riporto, da ferma. Riesce a lavorare su qualsiasi tipo di terreno e nell'acqua. Ha bisogno di molto movimento ed esercizio quotidiano. Portatelo quindi in ampi spazi, come grandi parchi o campi e lasciatelo libero di correre e giocare. Questo rituale è importante per i primi tre anni di vita.

Continua la lettura
56

La salute del Bracco Ungherese

Il Bracco Ungherese ha bisogno di alcune vaccinazioni. Rivolgetevi al vostro veterinario di fiducia per informarvi in merito. È un cane forte ed in ottime condizioni di salute. Tuttavia può presentare displasie dell’anca, una malattia in cui la testa del femore e la cavità dell'anca non si sviluppano in modo normale e corretto. Per questo motivo nei primi anni di vita deve muoversi tanto. Può sviluppare anche l'atrofia progressiva della retina (da rallentare solo con la somministrazione di antiossidanti e vitamine). La durata della vita media si aggira intorno ai dodici anni circa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non sgridate o punite eccessivamente il Bracco Ungherese, perché ne soffrirebbe terribilmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come allevare un bracco ungherese

Il cane è definito il migliore amico dell'uomo, ma siamo noi che dobbiamo sapere che se decidiamo di fare entrare nella nostra vita un cane (di qualsiasi razza sia) dobbiamo essere consapevoli di doverlo crescere, educare e proteggere nel miglior modo...
Cani

Tutto sul bracco

Il bracco è uno dei migliori cani da caccia originali; ne esistono diversi gruppi, che si distinguono per quantità di diversità e per caratteristiche comportamentali e fisiche. In particolare, gli esemplari appartenenti a questa razza sono noti per...
Cani

Tutto sul Bracco Italiano

I Bracco Italiano è un cane da caccia; questa razza è abbastanza apprezzata in Italia ed all'estero per le sue attività venatorie. L'animale viene selezionato negli allevamenti in quanto deve diventare il compagno affidabile di ogni cacciatore. È...
Cani

Tutto sul bracco tedesco

Esistono tantissime teorie circa l'origine di questa razza; molti ritengono che essa discenda direttamente dal quella del bracco belga, le cui selezioni risalgono già al diciassettesimo secolo, mediante l'incrocio con un esemplare spagnolo.Tale razza...
Cani

Come addestrare un Bracco Tedesco

Il Bracco Tedesco è un cane da caccia che, una volta localizzata la preda, la indica al cacciatore o al suo proprietario rimanendo immobile, per questo è una razza cosiddetta "da ferma". Questo cane è anche detto "kurzhaar" e si distingue per il...
Cani

Tutto sul Bracco Slovacco

In questo articolo cercheremo di spiegare e dire tutto sul Bracco Slovacco. Iniziamo subito con il dire che il bracco slovacco altro non è che uno di quei cani che sono nati proprio per cacciare! La sua indole di vero e puro cacciatore è impressa nel...
Cani

Tutto sul bracco francese

Il Bracco Francese è una razza canina molto particolare, utilizzata principalmente per le battute di caccia. Stando alla classificazione fatta dalla Federazione Internazionale Canina, è ulteriormente differenziabile in 2 sottotipi: il Gascogne ed il...
Cani

Come allevare un bracco tedesco

Avere un animale accanto a sé è un fattore importante per molte persone. Ogni anno, sono milioni gli italiani che adottano un compagno animale, a quattro zampe o meno. Cani, gatti, volatili o addirittura rettili entrano sempre più spesso nelle nostre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.