Tutto sul gabbiano reale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tipico della costa mediterranea, il gabbiano reale, il cui nome scientifico è Larus michahellis, è ampiamente diffuso anche nelle coste dell'Eurasia, America settentrionale, con qualche colonia sparsa lungo le coste dell'Africa nord-occidentale. Uccello dalle dimensioni medio-grandi, parzialmente sedentario e migratore, mostra caratteristiche di adattabilità alla presenza umana, tanto è vero che si riproduce e nidifica, non solo in regioni umide o in prossimità delle coste, ma anche sui tetti delle abitazioni. Di indole aggressiva, specie se si tratta di procurarsi il cibo, sfrutta la sua già nota abilità nel volo per attaccare altri volatili di dimensioni nettamente inferiori, pur di farsi cedere la preda. Attraverso queste poche righe, scopriremo tutto ciò che c'è da sapere su questo imponente gabbiano.

27

Habitat naturale

Nei tempi passati questo gabbiano abbondava presso i laghi e gli stagni dell'Europa centrale; attualmente l'estendersi dei terreni coltivati lo ha cacciato da molte località alle quali, però, ritorna al tempo della migrazione. Nell'Europa meridionale soggiorna tutto l'anno ma, dalle latitudini dell'Europa centrale, deve partire in ottobre o novembre per svernare nei paesi mediterranei. Ritorna appena fondono i ghiacci, per lo più ai primi di aprile.

37

Caratteristiche fisiche

Il gabbiano reale ha una lunghezza totale di 55/65 cm ed una apertura alare di 150 cm: ciò gli conferisce la già nota abilità nel volo nonché un'estrema eleganza nei movimenti. Da giovani, la livrea ha una colorazione bianca fittamente punteggiata di marrone. Dopo il quarto anno di vita, indistintamente, maschi e femmine, presenteranno un piumaggio praticamente identico con corpo e testa bianchi, dorso ed ali grigie (ma dalle estremità nere), zampe e becco gialli.

Continua la lettura
47

Carattere e adattamento

Il gabbiano reale è di natura prudente e sospettosa; ciononostante si stabilisce volentieri nell'immediata vicinanza dell'uomo. In tutte le località dove nidifica, o presso le sponde del mare, è considerato semi domestico. Vive in ottimo accordo con i suoi simili, pur essendo come tanti altri uccelli invidioso e avido. Con gli altri pennuti non fa amicizia facilmente e, finché può, schiva la loro compagnia e, se qualcuno gli viene troppo vicino, lo assalta vigorosamente.

57

Riproduzione

È' una specie gregaria ed è possibile avvistare numerosi stormi di colonie riproduttive anche in inverno, specie nei pressi di fonti di cibo. Nidificano su barene, isolotti e persino sui tetti delle case, ove non trovano traccia di predatori. La femmina depone dalle 2 alle 3 uova una volta all'anno, nella stagione primaverile. L'incubazione va dai 27 ai 30 giorni, di cui si prendono cura entrambi i genitori. I pulcini saranno pronti al volo dopo 40 giorni dalla schiusa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come Distinguere Il Nibbio Reale Dal Nibbio Bruno

Il birdwatching è un hobby che in tempi passati veniva spesso praticato da chi era una appassionato di uccelli, e ancora oggi questa attività viene svolta da molti appassionati. Molte persone si stanno affacciando a questo curioso mondo, molte persone...
Volatili

Come riconoscere un albatros

La classificazione degli albatros viene considerata, da sempre, come una sorta di rompicapo anche per gli ornitologi più affermati. Questi splendidi uccelli pelagici, infatti, trascorrono gran parte della propria vita in mare, mentre fanno ritorno sulla...
Volatili

Le differenti tipologie di anatra

Quando si pensa alle anatre si immagina il comune Germano reale o le varie anatre ibride sugli stagni locali. Tuttavia in natura ci sono molti tipi diversi di anatre. L'anatra appartiene all'ordine degli uccelli quelli degli Anseriformi: la sottofamiglia...
Volatili

Tutto sugli uccelli: i pinguini

Quando si pensa alla fauna antartica, i pinguini sono spesso i primi animali che vengono in mente. Infatti, queste creature leggiadre, divertenti ed eleganti sono considerate da molti come la specie firma del sud polare. Lo sapevate che molte specie di...
Volatili

I 10 uccelli più grandi del mondo

Il mondo dei volatili si compone di moltissime specie. È un mondo, il loro, articolato e affascinante. Il volo degli uccelli si può osservare anche nelle metropoli. Infatti alcune di queste razze hanno trovato il loro habitat pure nelle città. Si tratta...
Volatili

I volatili più longevi al mondo

Tra i primati che si possono rilevare in natura uno dei più interessanti riguarda la longevità, argomento che affascina da sempre scienziati e filosofi. Questa volta ci soffermiamo sui volatili più longevi al mondo, tenendo conto che la media per queste...
Volatili

Il grifone dell'Himalaya

Il mondo come ben sapete è caratterizzato da sempre da milioni di dialetti, lingue, usi e costumi, ma anche da molteplici razze di animali e volatili. Tra di esse c'è Il Grifone dell'Himalaya. Esso è un avvoltoio del Vecchio Mondo della famiglia degli...
Volatili

Come riconoscere le galline che hanno l'attitudine alla cova

Le galline non sono certo gli animali più belli e simpatici della terra, ma certamente ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Infatti allevare delle galline ci garantisce una continua produzione di uova, utili per la realizzazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.