Tutto sul Pony Shetland

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo Shetland ha origine nelle isole Shetland, all'estremo nord della terraferma scozzese. Per molti secoli i pony Shetland viveva allo scoperto, grazie alla sua folta chioma che lo proteggeva dalle intemperie; questa razza di pony venne addomesticata nel 500 a. C. Il pony Shetland è uno dei cavalli più popolari al mondo. Lo Shetland può portare due volte il proprio peso, eseguendo circa il doppio della potenza che possiede. Si ritiene che lo Shetland ebbe origine nella Tundra a Sud Europa. Lo sviluppo del pony Shetland è il risultato di oltre 2000 anni di vita sulle isole Shetland, al largo della costa settentrionale della Scozia. Qui l'ambiente si presenta estremamente freddo e ventoso in inverno e il terreno è molto accidentato. La loro dieta è composta da erica ruvida e erbe capaci di crescere nel suolo acido. A seguire tutto sul Pony Shetland.

26

Cavallo molto antico

Lo Shetland è un cavallo molto antico; alcuni studiosi ritengono che i primi esemplari possano risalire al 500 a. C. Da allora la razza probabilmente ha subito solo minimi cambiamenti, dovuti principalmente agli incroci avvenuti con il pony morello della Norvegia che purtroppo oggi risulta estinto. Pur essendo il più piccolo tra i pony britannici di montagna, è considerato il cavallo più forte al mondo in proporzione alla sua stazza.

36

Cavallo tranquillo ma molto determinato

All'apparenza questi cavalli sono tranquilli, calmi e mansueti ma in realtà sono dotati di un carattere molto determinato e hanno un temperamento vivace, impetuoso e testardo; in compenso sono facili da addestrare perché molto intelligenti. Da un punto di vista fisico, invece, questa razza è particolarmente resistente e si adatta alle condizioni ambientali più estreme (tipiche della sua terra d'origine) che hanno reso questo cavallo robusto ed instancabile.

Continua la lettura
46

Caratteristiche fisiche

Generalmente l'altezza al garrese va dai 90 cm ai 105 cm (ad eccezione dello Shetland americano che può raggiungere anche i 117 cm), mentre il peso si aggira tra i 150 Kg ed i 180 Kg. La schiena è piuttosto larga, le zampe sono corte e possiede piedi piccoli e tondi. La testa è proporzionata al resto del corpo, gli occhi sono grandi e lo sguardo è sempre vivo e fiero. Le orecchie invece sono abbastanza piccole.

56

Coda e criniera

Coda e criniera sono lunghe, mentre il mantello cambia a seconda delle stagioni per meglio adeguarsi al clima: in estate è sottile e molto morbido, mentre in inverno è spesso ed ispido per proteggere adeguatamente l'animale dal freddo. I colori principali del pelo sono i seguenti: sauro, morello, pezzato e baio ma anche bianco e grigio.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come accarezzare un pony

Il pony è una tipologia di cavallo caratterizzata dal fatto che è molto più basso rispetto ad un suo simile da corsa. Infatti si presenta fisicamente più massiccio con una criniera e una coda relativamente più corte, anche se ovviamente dipende dalla...
Altri Mammiferi

Come aiutare animali in via d'estinzione

All'interno di questa guida, andremo a parlare di animali. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo agli animali in via d'estinzione. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si possono aiutare gli animali in via d'estinzione?Un interrogativo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.