Tutto sull'orca marina

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'orca marina, chiamata con il nome originale di "Orcinus Orca" è un mammifero che, abita nelle acque di oceani e mari, come è intuibile facilmente dal suo nome. Questa orca fa parte della famiglia dei Delfinoidi. Trattasi di animali che hanno imponenti dimensioni perché in base al sesso dell'individuo, potranno anche arrivare a pesare dalle 7 alle 10 tonnellate, per una lunghezza che varia dai 5 ai 9 metri. Bigg, un biologo canadese, successivamente a studi fatti su tali mammiferi, è riuscito a definire ed anche a distinguerne ben dieci tipologie varie che presentavano differenze in termini di spina dorsale e di dimensioni. Proseguite la lettura per capire tutto quello che dovrete sapere sull'orca marina. Buona lettura!

24

Caratteristiche principali dell'orca marina

Trattasi di animali molto longevi, perché la loro vita media è stimata è attorno ai 50 anni. Siamo anche a conoscenza di individui che hanno raggiunto pensate bene gli 80 anni. Con tutto questo, le dimensioni e l'aspetto importante e massiccio, le orche sono dotate di una muscolatura ottima, che permette loro di muoversi in modo abbastanza agile ed anche veloce, raggiungendo anche fino 55 chilometri orari. Il loro habitat ottimo è rappresentato dai mari freddi, come quello nella zona artica, però certi esemplari arrivano anche in prossimità delle coste e più specificatamente, fino alle foci dei fiumi.

34

Come vive l'orca e come si riproduce

L'orca è un animale famoso per il fatto di vivere in branco. Le prede principali sono rappresentate da: giovani esemplari di balene, pesci, leoni marini e foche. Tutto quanto sarà reso possibile ovviamente dai loro denti resistenti e molto lunghi, che possono arrivare anche fino a 10 centimetri circa. Anche nella caccia il branco coopera all'azione.
Il branco ha una composizione singolare, essendo formato soltanto da un individuo maschio adulto. Il resto del gruppo è infatti rappresentato da tutti esemplari di sesso femminile e da cuccioli eventualmente. Ricordiamo che una gravidanza comprende generalmente soltanto un cucciolo, arrivando a temine dopo 18 mesi circa. Dettagliatamente, quindi sarà presente soltanto un maschio d'orca, una femmina con i suoi cuccioli eventuali, ed altre orche di sesso femminile in età adulta ed avanzata quasi sterili.

Continua la lettura
44

Come avviene la comunicazione tra orche

Il modo di comunicare delle orche è del tutto particolare, tanto che sembrano essere stati riconosciuti anche dei "dialetti" diversi da un gruppo all'altro.
Lo scambio di informazioni avviene mediante suoni. Tali mammiferi infatti hanno nella parte superiore della testa, e più precisamente all'altezza della fronte, un organo peculiare che funziona quasi come un sonar. Se un animale, o generalmente un oggetto, viene investito dalle onde sonore, rimanda una specie di eco che permette alle orche di identificare la posizione di un ostacolo probabile, evitandolo in questo modo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sull'ornitorinco

La scoperta di un buffo animale che popolava le acque dolci dell'Australia, risale al lontano 1799, quando una strana pelle di animale venne recapitata ad un funzionario del British Museum. Nessuno fino a quel momento aveva mai visto nulla del genere,...
Altri Mammiferi

Tutto sull'orso bianco

L'orso bianco, comunemente noto come orso polare è un mammifero di grandi dimensioni che può arrivare fino a tre metri di altezza con un peso che si aggira intorno ai 500 - 600 kg. Se volete ammirarlo con i vostri occhi dovrete fare un viaggio al Polo...
Altri Mammiferi

Tutto sull'alce

L'alce è un mammifero delle zone polari che appartiene alla famiglia dei cervidi. È un ruminante di grandi dimensioni, secondo solo al bisonte e all'orso. È diffuso soprattutto in Alaska, Nord America, Norvegia, Russia e Siberia, ma si trova anche...
Altri Mammiferi

Tutto sull'elefante africano

L'Elefante africano è l'animale più grande esistente sulla terra. Rispetto al suo cugino asiatico, quello africano è molto più grande, con i suoi 6 metri di lunghezza e 3 metri di altezza, è senza dubbio il mammifero più grande del pianeta. Si caratterizza...
Altri Mammiferi

Tutto sull'orso bruno

Gli orsi sono tra le specie animali che maggiormente incuriosiscono e attirano l’attenzione degli uomini. Le loro abitudini, i comportamenti e, soprattutto, la loro indole schiva e solitaria rendono questi esseri particolarmente misteriosi e interessanti.Una...
Altri Mammiferi

5 mammiferi marini

Con il termine "mammiferi" si indica una vasta gamma di animali piuttosto dissimili tra loro (si va, ad esempio, dai delfini ai cani, dai leoni agli esseri umani), ma accomunati da due caratteristiche fondamentali: tutti i mammiferi sono vertebrati e...
Altri Mammiferi

I mammiferi più pericolosi al mondo

Il mondo animale è pieno di meravigliose creature, ma non tutte sono docili e sicure per l'essere umano. In realtà, più di 3/4 dei circa 5000 mammiferi esistenti, sono più piccoli dell'uomo. Altri invece sono impiegati come animali da lavoro e come...
Altri Mammiferi

Gli animali più grandi del mondo

Osservando con accuratezza il pianeta Terra, potremo renderci conto con facilità quanto sia popolato da creature bizzarre di vario tipo, forme e dimensioni. Dal più grande predatore, al più simpatico e piccolo erbivoro, fino ad arrivare ai nostri animali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.