Vacanza con gli animali: consigli per proteggerli dal caldo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le vacanze estive sono una bella occasione per divertirvi con il vostro amico a 4 zampe. Quando vi apprestate a partire, dovete tenere conto che gli animali soffrono molto il caldo e che le alte temperature possono essere pericolose per la loro salute.
Cani, gatti e altri animali da compagnia, hanno infatti una scarsa capacità di disperdere il calore corporeo. I cani e i gatti ad esempio, sudano solo attraverso i polpastrelli delle zampe. Sui loro cuscinetti plantari sono infatti localizzate le uniche ghiandole sudoripare del loro corpo. Entrambi cercano inoltre di espellere calore respirando con la lingua fuori dalla bocca, anche se questo metodo non è molto efficace. Considerando poi che la loro temperatura corporea normale è già di per sé alta (intorno ai 38°), è facile capire come possano rimanere vittima di un pericoloso colpo di calore se esposti a delle condizioni climatiche sfavorevoli.
Vediamo alcuni consigli per proteggere gli animali dal caldo in vacanza.

27

Cambiate l'orario delle passeggiate

Durante i mesi estivi, è bene rivedere gli orari delle passeggiate col vostro cane o gatto. Cercate di evitare le ore più calde del giorno e i percorsi assolati. Una camminata sotto il sole cocente può facilmente causargli un colpo di calore. Inoltre, l'animale rischierebbe di bruciarsi i polpastrelli delle zampe sul terreno rovente.
Se il cane ha bisogno di fare i bisogni, portatelo fuori solo per il tempo necessario ad espletare questi ultimi.
Quando uscite per la passeggiata, portate sempre con voi una bottiglietta di acqua fresca e una ciotola. Se il cane è accaldato, bagnategli la testa e le zampe e fatelo bere. Se notate nell'animale i sintomi di un colpo di calore (spossatezza, respiro affannoso, fatica nel deglutire e vomito), intervenite tempestivamente bagnandogli il corpo con acqua fresca e portatelo subito dal veterinario.
Sempre nel caso dei cani, tenete particolarmente in considerazione che quelli a pelo lungo e le razze brachicefale, come bulldog e carlini, fanno più fatica a disperdere il calore accumulato. Ricordate inoltre che sono più soggetti a incidenti di questo tipo i cuccioli, i cani anziani, gli animali sovrappeso e quelli con patologie respiratorie o cardiache.

37

Applicate una crema solare per animali

Proprio come noi, anche cani e gatti sono soggetti a scottature della pelle. Per questo è sconsigliata un'eccessiva esposizione ai raggi solari, soprattutto nelle ore più calde. Se portate il cane in spiaggia, lasciategli uno spazio sotto all'ombrellone. Oltre a limitare i bagni di sole, è bene applicare sulla cute dell'animale una crema solare specifica, adatta al Ph della sua epidermide. Arrossamenti e scottature non sono da sottovalutare, perché possono portare a patologie anche gravi come dermatiti, eritemi e tumori della pelle. Sono in particolare più inclini alle scottature gli animali a pelo bianco o con parti del corpo prive di pelo.

Continua la lettura
47

Offrite dei pasti leggeri

Nei periodi caldi, lasciate sempre a disposizione del vostro animale una ciotola di acqua fresca. Con le alte temperature, prediligete un'alimentazione ricca di vitamine e sali minerali. I cani ad esempio gradiranno pezzi di frutta fresca, come anguria e mela. Somministrate dei pasti leggeri, in modo da non affaticare ulteriormente il suo organismo, già provato dal caldo. Non offrite mai all'animale acqua o cibi troppo freddi, onde evitare il rischio di una congestione.
Non collocate mai le ciotole sotto il sole ed eliminate i residui di cibo quanto prima, per evitare che sviluppino pericolose tossine.
Se volete essere sicuri di come modificare la dieta del vostro amico a quattro zampe durante l'estate, chiedete ulteriori consigli al veterinario.

57

Prestate le dovute attenzioni se viaggiate in auto

Se viaggiate in auto, cercate di rendere il tragitto il più confortevole possibile per il vostro animale. Evitate che la temperatura all'interno dell'abitacolo sia troppo calda, ma non esagerate neanche con l'aria condizionata. Cercate di non sottoporlo a sbalzi di temperatura troppo forti.
Tenete in auto una bottiglia di acqua fresca e dategli da bere regolarmente, soprattutto se notate un aumento del ritmo respiratorio.
Se avete un cane, fate diverse pause durante il tragitto, in modo da limitare lo stress e permettere all'animale di sgranchirsi le zampe.
Una regola fondamentale è quella di non lasciare mai il vostro animale dentro la vettura incustodita. D'estate l'abitacolo può raggiungere delle temperature molto elevate e trasformarsi in una trappola mortale. Anche se l'auto si trova all'ombra o con i finestrini parzialmente abbassati, il rischio che la temperatura all'interno diventi pericolosa è molto alto.

67

Applicate un antiparassitario

Prima di partire per le vacanze è necessario applicare un antiparassitario specifico su cani e gatti. Il periodo estivo è infatti quello in cui più proliferano pulci, zecche e acari.
Per lo stesso motivo, è bene controllare il cane dopo ogni passeggiata o corsa nell'erba. Verificate l'eventuale presenza su manto ed epidermide di punture o di corpi estranei come i pericolosi forasacchi.

77

Garantite uno spazio in ombra e arieggiato

In linea generale, durante l'estate tutti gli animali da affezione andrebbero lasciati in uno spazio ombreggiato e areato. Evitate un ambiente dove ci sia un condizionatore d'aria regolato ad una temperatura troppo fredda. Questo vale per cani e gatti, ma anche per canarini e altri animali in gabbia come conigli e criceti. Non lasciateli mai in uno spazio assolato, ed evitate le correnti d'aria. Anche l'acquario non va posto alla luce diretta dei raggi solari, e il termostato andrebbe abbassato di un paio di gradi, in modo da garantire la giusta temperatura all'acqua dei pesci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come nutrire gli uccellini caduti dal nido

Quando incontriamo un uccellino che pensiamo sia caduto dal nido, la prima cosa che facciamo è prenderlo, convinti che il piccolo, dopo la caduta, sia stato abbandonato. Questo è un errore che fanno tantissime persone. Infatti non tutti i volatili non...
Volatili

Come curare la congiuntivite al pappagallo

Le nostre case accolgono diversi tipi di animali domestici, che sono entrati, ormai da anni, a far parte della famiglia, considerati a pieno titolo amici e componenti del nucleo. C' è chi sceglie un cane, ritenendolo il più fedele tra gli amici a quattro...
Volatili

Tutto sul passero del Giappone

Il Passero del Giappone rappresenta, sicuramente, una delle specie di uccelli maggiormente note nel Mondo. Si tratta di animali abbastanza semplici da allevare, e pertanto alla portata di tutti quanti i neofiti. Il loro prezzo, tra l'altro, è molto accessibile....
Animali da Compagnia

In viaggio con il proprio animale: consigli utili

Quando si organizza un viaggio con degli animali domestici come ad esempio il cane e il gatto, è importante sapersi organizzare al meglio per non fargli mancare niente, e nel contempo per consentirgli di godere di maggiore serenità. A tale proposito...
Gatti

Tutto sul Nebelung

I gatti sono da sempre tra i migliori amici dell'uomo, motivo per cui hanno superato di gran lunga il numero di altri animali domestici nelle nostre case. Moltissime sono poi le razze feline e non sempre molto valorizzate e conosciute. Tra i gatti più...
Rettili e Anfibi

Come seguire la nascita delle tartarughe

Le tartarughe sono sicuramente più amati ed adottati dagli umani, anche perché sono mansueti e innocui. A tal proposito, ci sono alcune persone che preferiscono acquistarle già adulte e limitarsi soltanto a crescere dandogli da mangiare; altri, invece,...
Cani

Come proteggere i bambini dalle zecche

Quando nel periodo estivo, i nostri bambini ci chiedono di poter giocare fuori in giardino, dobbiamo essere consapevoli che, possiamo incorrere certamente a dei rischi. Oltre al fatto che possono subire degli infortuni, possono essere sottoposti ad altre...
Cura dell'Animale

5 consigli per proteggere le colonie feline in inverno

Se amiamo i gatti ed in particolare decidiamo di allevarne un buon numero, tale da formare una vera e propria colonia di felini, per evitare che il freddo in inverno li possa far irrimediabilmente ammalare e con seri rischi di mortalità, è importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.